Un serial killer feticista e inafferrabile si aggira tra le calle di una Venezia misteriosa e affascinante in un thriller dai contorni oscuri come un noir.

 

Massimo Carlotto abbandona i panni del suo alter ego Marco Buratti detto l’Alligatore per cimentarsi in una nuova avventura che si annuncia seriale, con il thriller Il Turista. Lo sconfinamento di genere non deve ingannare però il lettore, siamo infatti alle prese con un romanzo scritto nel tipico stile che ha reso celebre lo scrittore padovano, sempre pronto a fare luce tra le pieghe oscure della società e dell’animo umano.

 

L’incipit del romanzo conduce il lettore direttamente al cuore sella storia, proiettandolo nella mente dell’assassino che si appresta a compiere il suo ennesimo delitto per impadronirsi dell’oggetto del suo desiderio malato, la borsa di una donna. Questa volta però la vittima prescelta non è una preda facile, lotta, si difende e rende la vita difficile al Turista. Passano i giorni ma la notizia della morte della donna non viene riportata da nessun organo di informazione. Infuriato per il mancato riconoscimento della sua opera nella sua smania di protagonismo l’assassino torna sul luogo del delitto, ma arrivato sul posto scopre che il cadavere è scomparso e una telecamera a ripreso tutti i suoi movimenti…

 

Il protagonista del romanzo si chiama Pietro Sambo, è un ex poliziotto caduto in disgrazia dopo aver accettato una mazzetta per aiutare una donna a cui si era legato sentimentalmente. La moglie lo ha mollato e tira avanti aiutando il fratello nel suo negozio. In città tutti lo evitano come un cane rognoso e non perdono occasione per  ricordargli il suo errore. Mentre Pietro gira la città in un giorno come gli altri della sua vita da emarginato, si imbatte nel vice questore Tiziana Basile che gli offre un lavoro sotto copertura per mettersi sulle tracce del Turista. Ma non è tutto, Tiziana principale artefice del suo allontanamento dalla polizia, gli offre una possibilità di riscattarsi e fa trapelare di provare dei sentimenti per lui che vanno oltre la stima professionale. Scioccato dalla  notizia, Pietro, dopo molte insistenze della donna, decide di accettare l’incarico dietro un congruo conguaglio in denaro ma non cede alle sue lusinghe amorose. L’ex poliziotto ingaggia un detective privato come assistente, Nello Caprioglio, e si mette sulle traccie dell’assassino. Il Turista non è facile da individuare e per giunta Sambo viene a conoscenza che la sua ultima vittima non è una semplice turista ma è addirittura legata al mondo dei servizi segreti. Quella che sembrava un indagine su un serial killer si trasforma in una caccia alle spie dove molti, compreso il vice questore Tiziana Basile, non si fanno scrupoli di sacrificare vittime innocenti per raggiungere l’obiettivo.

 

La storia di Pietro si intreccia con quella del Turista e di altri due gruppi (uno legato alla Stato e l’altro clandestino) di agenti dei servizi in lotta fra loro. Le trame oscure e i reciproci scambi per raggiungere un compromesso che soddisfi tutte le parti in causa, finiscono per logorare Pietro e pregiudicare il suo rapporto con Nello, mentre Il Turista cerca di mettere in atto un piano che gli consenta di continuare ad imperversare indisturbato.

 

La storia è ambientata in una Venezia goliardica e ruffiana ma dal fascino senza tempo. Tra le calle, i canali, gli alberghi ad ore  che non lasciano ricevute, e locande dove assaggiare i sapori antichi della cucina tradizionale. Particolari che non lasciano indifferente il lettore, arricchendo una storia dalla trama complessa ma non sempre avvincente. Se lo stile dell’autore è sempre ben riconoscibile nel romanzo a testimonianza del suo marchio di fabbrica il noir, manca invece quella carica di suspense e adrenalina che caratterizzano un thriller. Come già detto prima, Il Turista non si discosta molto dai romanzi precedenti di Carlotto, caratterizzati da atmosfere cupe e malinconiche che si riflettono poi nella caratterizzazione dei personaggi.

 

La figura del serial killer – feticista delle borse femminili che si sposta senza lasciare traccia da una città all’altra alla ricerca delle sue vittime proprio come un turista – è ben costruita ma non altrettanto sviluppata. La storia finisce per accartocciarsi su stessa, tra spie, tradimenti ed assassini mentre viene esasperato il lato perverso e sadico dei personaggi. Forse proprio questa caratteristica è quella che ho apprezzato di meno. Manca un po’ di quella sana ironia che ha caratterizzato i primi libri di Carlotto, in compenso c’è  un eccesso di negatività sotto forma di cattiveria sadica e gratuita di menti perverse e disturbate, quasi un compiacimento del male più feroce, senza lasciare spazio alla speranza.

 

Nel complesso il romanzo è molto scorrevole nella lettura con un finale aperto abbastanza prevedibile ma ben strutturato. Un buon libro ma da un autore come Carlotto è lecito aspettarsi qualcosa di più.

 

L’autore

Massimo Carlotto è uno dei più popolari scrittori di thriller i suoi romanzi sono dei veri e propri best seller che vengono tradotti in ben 34 paesi. Nasce a Brighton in Inghilterra il 22 agosto del 1948, figlio della guantaia della regina, è un produttore cinematografico prima che scrittore, infatti molto del mondo del cinema  si riflette nel suo stile narrativo. Il suo personaggio principale Roy Grace, è ispirato a un vero ispettore della polizia di Brighton, frequenta spesso convegni di criminologia e ha preso parte alle azioni della polizia inglese, russa e di molti altri paesi. Con il romanzo Una morte semplice James si è aggiudicato la vittoria di importanti premi e riconoscimenti da parte della critica tra cui il Krimi-Blitz Award, il Prix Polar International e il Prix Coeur Noir. Nel 2015 è stato eletto dai lettori miglior crime writer di tutti i tempi. Voglio la tua morte (Want You Dead, 2014), è il decimo episodio della saga che vede come protagonista l’ispettore Roy Grace, una serie che ad oggi conta  ben dodici titoli  e ogni titolo contiene sempre la parola Dead.

 

SCHEDA DEL LIBRO

Il Turista
Massimo Carlotto
Collana: Scala italiani
Pagine: 301
Prezzo: € 16.90
Libro disponibile http://www.ibs.it/code/9788830442344/james-peter/voglio-tua-morte.html

Salvatore Chianese

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *